Festeggiare il falò delle cattive proposte

Finiscono al macero il salario minimo e una confusa riforma del Lavoro

8

14/08/2019

L’ eventuale fine anticipata della XVII legislatura non lascerebbe dietro di sé alcun rimpianto in materia di politiche sociali e del lavoro. Anzi, forse sarebbe un bene. Delle misure adottate e vigenti (reddito di cittadinanza e quota 100) sono noti gli effetti (fortunatamente) deludenti, tanto da produrre una quota significativa di quei risparmi che hanno consentito al governo di dare corso all’assestamento di bilancio e sventare così la procedura d’infrazione. Certo, con il blocco dell’attività amministrativa (salvo quella ordinaria) si...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.