Parlare a vanvera

9

13/08/2019

Per calcolare la vera nocività del cialtrone non basta misurare la distanza tra la posizione che lui riterrà di occupare e la sua reale collocazione, giacché così facendo si correrebbe il rischio di sottovalutare i dannosi effetti psicologici che il cialtrone provoca, i quali vanno a sommarsi a quelli materiali. Una più accurata valutazione deve considerare la delusione che si proverà quando a un certo punto inevitabilmente si realizzerà l’esistenza di questa distanza (DPR, Delta Percezione Realtà): fatto che indurrà...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.