Un Foglio internazionale

7

12/08/2019

Secondo Danny Yatom, ex direttore dell’agenzia di intelligence israeliana Mossad, è tempo che gli Stati Uniti cambino atteggiamento nei confronti della violenza armata. “Probabilmente gli Stati Uniti dovrebbero considerarla come un attacco terroristico anche se la persona che preme il grilletto è cittadino americano – spiega Yatom a Media Line – L’assassino possiede e usa armi atte a trucidare persone innocenti, e questo non è altro che terrorismo”. Aggiunge Yatom: se l’America, per fermare questa violenza armata, investisse la stessa...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.