Truce sicurezza

4

08/08/2019

Roma. “Pesanti profili di incostituzionalità a parte, se ne poteva sicuramente fare meno”. Non c’è niente da salvare in questo decreto Sicurezza, secondo il segretario delle Camere penali italiane Eriberto Rosso. “Si prevede una sorta di competenza esclusiva del ministro dell’Interno in materia di attracco nei porti. Il ministro ha solo l’onere di avvertire il presidente del Consiglio di concerto con Infrastrutture e Difesa, ma sostanzialmente l’iniziativa è sua. Ciò la dice lunga sul diverso posizionarsi anche delle prerogative in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.