Perché l’agricoltura europea è il prossimo obiettivo dei dazi di Trump

Reporter:

Mariarosaria Marchesano

4

07/08/2019

Milano. L’annuncio di Donald Trump sull’accordo raggiunto per vendere più carne bovina senza ormoni all’Europa – cosa che garantirà agli allevatori americani un incremento di fatturato di 270 milioni di dollari all’anno per i prossimi sette anni – è avvenuto nello stesso giorno (venerdì 2 agosto) in cui il presidente ha twittato rincari di tariffe su 300 miliardi di merci provenienti dalla Cina, scatenando un putiferio sui mercati finanziari e valutari. E’ sembrato che mentre Trump usava le maniere forti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.