La Lega usa la Tav per tentare di separare il M5s di Di Maio da quello di Dibba

4

06/08/2019

Roma. Sarà che ormai Rino Formica è sdoganato perfino dagli ortodossi del M5s (“Voto sì alla fiducia perché la politica è sangue e merda”, dice il No Tav Alberto Airola), ma a metà pomeriggio i senatori di Forza Italia e Fratelli d’Italia cominciano a confessare che “sì, davvero dalla Lega ci è arrivata la richiesta di votare contro alla fiducia”. A farla sono stati, ieri, i colonnelli del Carroccio, su mandato dello stesso Salvini. “Anche a voi dicono che non...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.