Un Foglio internazionale

7

05/08/2019

Decidere chi può e chi non può diventare un cittadino americano è sempre stata una questione sia pratica sia morale”, scrive Zach Goldberg sul Tablet Magazine. Negli ultimi vent’anni, le mitologie morali dei liberal si sono allontanate sempre di più dalla realtà politica, e la leadership del Partito democratico ha adottato una linea radicale e ostile a ogni forma di controllo e restrizione dell’immigrazione. La radicalizzazione dei democratici è dovuta alle deportazioni, alle condizioni squallide in cui vivono alcuni rifugiati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.