Negro, tu devi pagare

1

05/08/2019

Nel procurarmi materiale per lavorare a un lungo pezzo commissionatomi da questo giornale, lo scorso 21 gennaio mando questo messaggio whatsapp al mio amico Jean-Jacques: “Ciao, JJ, come va? Sto scrivendo un piccolo saggio intitolato "Nero", e alla fine ovviamente parlo anche di negritudine. Ti va di dirmi due cose su come ti sei sentito, tu, uno dei primi neri, se non proprio il primo, a girare per le strade di Prato? Ti citerei, anche in forma anonima, se preferisci,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.