cerca

L’assalto del populismo allo stato di diritto

4 Agosto 2019 alle 23:09

L’assalto del populismo allo stato di diritto

Siamo ancora il paese dell’“io so, ma non ho le prove”. E la “verità-che-io-so” genera odio o amore, non imparzialità, non giustizia. La presunta colpevolezza, il potere dei pm, il carcere, la politica sotto tutela. Un’indagine filosofica

Ecosì li hanno scarcerati. Gli stupratori. Com’è? “Io una cosa del genere non posso accettarla”, scrive su Facebook, il 28 marzo 2019, Luigi Di Maio, capo della maggior forza politica italiana, che sui temi della giustizia ha costruito buona parte delle sue recentissime fortune elettorali. Il leader dei Cinque stelle dice di non voler entrare nel merito della decisione presa dal Tribunale del riesame, però, senza entrare nel merito, commenta così: “E’ evidente che c’è qualcosa che non va in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

5

05/08/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi