cerca

I conservatori inglesi non trovano un’alternativa al modello Greta

31 Luglio 2019 alle 23:10

Roma. I conservatori britannici hanno accolto le istanze degli ambientalisti, tra i pochi argomenti in grado di unire brexiteers e remainers. I candidati alle primarie dei Tory hanno fatto a gara per intestarsi la campagna contro il cambiamento climatico, che negli ultimi mesi è diventata una battaglia identitaria per i giovani e non solo. Andrea Leadsom, una delle pretendenti alla guida del partito, ha dichiarato “un’emergenza climatica” in campagna elettorale e il suo rivale Rory Stewart è andato oltre, evocando...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

3

01/08/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi