No, non si può sequestrare il dolore

1

30/07/2019

H o ascoltato il ricordo di Mario Cerciello Rega pronunciato al funerale dal comandante generale dell’Arma, Giovanni Nistri. Colpiva non per l’efficacia retorica, che poteva esser data per scontata, ma per un’affabilità quasi antica, appropriata a Somma Vesuviana e alla sua chiesa, alla maglia del Napoli, all’evocazione dell’orfano Giovanni Pascoli e della Piccozza – “piangendo sì, forse, ma piano” – alle qualità dell’ucciso, rese anche loro come antiche da un’attualità che le rinnega. Un uomo buono col suo prossimo, figurarsi....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.