Anima e politica

2

30/07/2019

L’ estate a Roma è sciatta, ma vive anche, a volte, di geometrie perfette, vestiti stirati e panorami indecenti, in righe ordinate e cerchi concentrici, gli stessi che Eshkol Nevo disegna su un tavolino di un hotel del centro per raccontare come nasce un suo libro. “Non parto mai da obiettivi importanti, da una agenda politica o da un tentativo di descrivere la società. Inizio i miei libri sempre da una nota personale, da una domanda personale che giace nel...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.