A Hong Kong dopo Pechino il nuovo nemico è la polizia che picchia duro

Giulia Pompili

Reporter:

Giulia Pompili

2

30/07/2019

Roma. Tutto adesso ruota intorno alla polizia. Le Forze dell’ordine di Hong Kong, la loro capacità di proteggere lo stato di diritto, e quindi l’interpretazione dello stato di diritto: è quello di Pechino? Oppure quello di un paese democratico, tenendo fede alla politica del “un paese, due sistemi”? Domenica scorsa, l’ultima manifestazione dei “ragazzi di Hong Kong” – che non sono soltanto ragazzi, perché i più giovani sono in prima linea a prendersi i lacrimogeni ma dietro sono sostenuti da...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.