L’Aula Facebook e grigia

1

25/07/2019

T anto provarono ad aprire il Parlamento come una scatola di tonno, che alla fine le macchie d’unto finirono inopinatamente dappertutto, sulle cravatte e sulle braghe, come nei peggiori pasticci che si combinano in cucina. Tanto provarono a trasformare un manipolo di giannizzeri eterodiretti in un’Aula sorda e grigia, senza ruolo e senza centralità, che l’Aula sempre più grigia, sempre più muta, se n’è rimasta lì, ieri – ma ormai capita spesso, anzi quasi sempre – senza aver niente da...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.