cerca

L’assalto alla diligenza di Sánchez

23 Luglio 2019 alle 23:09

Per fare il governo, il leader spagnolo potrebbe essere costretto a troppe concessioni

Pedro Sánchez, presidente facente funzioni del governo spagnolo e leader del Partito socialista (Psoe), ha fallito ieri il primo voto di fiducia per ottenere la riconferma alla guida del governo, dopo che le elezioni di fine aprile hanno dato il suo partito come vincitore, ma senza la maggioranza assoluta. Finora va tutto come Sánchez aveva previsto: il primo voto di fiducia richiede che il governo sia approvato a maggioranza assoluta, e Sánchez questa maggioranza non l’avrebbe nemmeno con l’appoggio di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

3

24/07/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi