Il male della sinistra italiana è da sempre la sua scarsa cultura riformista

Reporter:

Giuseppe Bedeschi

2

19/07/2019

S ul Corriere della sera dello scorso 5 luglio, un acuto osservatore delle nostre vicende politiche, Michele Salvati, ha sottolineato i limiti dell’attuale schieramento di sinistra con queste parole: “I suoi parlamentari sono spesso efficaci nel contestare i provvedimenti dell’attuale governo, ma non è così che si spostano i confini se non si risponde a un’ovvia domanda. Sui temi che preoccupano la gran parte degli elettori – l’immigrazione, l’insicurezza, il ristagno economico, le disuguaglianze, la povertà – voi che proposte...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.