Quota 100, una scuola precaria

Senza ricambi. In arrivo 150 mila supplenti, improvvisati e non motivati

3

18/07/2019

L’avvio della scuola a settembre si annuncia ancora più caotico del solito. Mancheranno più di 50 mila insegnanti, anche per gli effetti del pensionamento ottenuto per quota 100, ma non si sono indetti concorsi per sostituirli, così ci sarà un esercito di oltre 150 mila docenti temporanei, supplenti magari trovati fuori dalle graduatorie, che nelle maggiori città sono esaurite per le materie scientifiche. Così la scuola si riempie di docenti improvvisati e non motivati, affannati in una girandola di trasferimenti,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.