Madame Qe davanti al muro di Francoforte

Perché Lagarde dovrà superare le remore tedesche per seguire le orme di Draghi

Alberto Brambilla

Reporter:

Alberto Brambilla

7

17/07/2019

L a nomina di Christine Lagarde come prossima presidente della Banca centrale europea è stata una scommessa, giocata soprattutto dal presidente francese Emmanuel Macron, che ha avuto come primo risultato quello di insidiare le pretese della Bundesbank di influenzare l’unione monetaria. Il candidato battuto dal presidente del Fondo monetario internazionale è stato il banchiere tedesco Jens Weidmann. La scelta di Lagarde, che subentrerà a Draghi dal primo novembre prossimo e avrà attorno a sé la stessa squadra di economisti e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.