I documenti spariti sulle spericolate iniziative di Savoini nel Donbass

Luciano Capone

Reporter:

Luciano Capone

4

17/07/2019

Roma. All’inizio del 2017, il Foglio pubblicava un articolo per segnalare qualcosa di anomalo da parte dell’associazione LombardiaRussia, la creatura di Gianluca Savoini, l’ex portavoce di Matteo Salvini coinvolto nella famigerata trattativa del Metropol, e di Claudio D’Amico, consigliere per le attività strategiche del vicepremier. Sul sito dell’associazione, pochi giorni prima, a fine dicembre 2016, era stato pubblicato un documento “riservato” dal titolo “Donbass, opportunità per le imprese italiane”. La dispensa aveva su ogni pagina stampati, affiancati, il simbolo dell’associazione...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.