cerca

Lo scandalo è Salvini, non Savoini

15 Luglio 2019 alle 23:09

L o sputtanamento nazionale con cui deve fare oggi i conti Matteo Salvini non riguarda solo il rapporto del ministro dell’Interno con un uomo che ha chiesto 65 milioni di euro ad alcuni emissari russi per finanziare la campagna anti europeista della Lega. Riguarda qualcosa di più importante e di più profondo che ha a che fare con lo sputtanamento non di un singolo partito ma di un intero paese, che a causa della linea politica di Salvini, e non...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

16/07/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi