cerca

IL VERO SCANDALO RIMOSSO DAL CSM

14 Luglio 2019 alle 23:09

IL VERO SCANDALO RIMOSSO DAL CSM

Tra arretrati, carichi di lavoro ipertrofici e il rischio di paralisi dell’attività, che cosa dicono i magistrati sul falso dogma dell’obbligatorietà dell’azione penale? Le falle nel sistema giudiziario e le scelte discrezionali nei fatti. Un girotondo

C’è ancora qualcuno che crede nell’obbligatorietà dell’azione penale? Il principio è bellissimo, per carità, ma nell’amministrazione concreta della giustizia esso si conferma, ogni giorno, impossibile da realizzare. Unfeasible, direbbero gli inglesi. Con una lettera al Foglio, l’ex procuratore capo di Milano Edmondo Bruti Liberati ha rotto gli indugi: “Difendere il principio per la sua valenza di garanzia impone di affrontare il tema delle scelte discrezionali del pm che la prassi comporta. Problemi complessi non hanno soluzioni semplici”. Detta in altri...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

109

15/07/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi