cerca

Il compromesso tutto sbagliato di Twitter sulla libertà d’espressione

10 Luglio 2019 alle 23:10

Milano. Da anni i grandi social network sguazzano tutti nello stesso problema: vorrebbero creare piattaforme con pochi insulti e senza troll, senza razzisti e senza agenti di potenze straniere che cercano di cambiare l’andamento delle elezioni, senza neonazi, senza jihadisti e senza pedofili che si scambiano link a immagini di minorenni. Ci sono pressioni per sanitarizzare le piattaforme, soprattutto da parte dei media e degli inserzionisti. Al tempo stesso, però, i grandi social network vorrebbero creare piattaforme in cui la...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

2

11/07/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi