cerca

Un altro populista assalito dalla realtà

9 Luglio 2019 alle 23:09

Milano. Il “no deal” sulla Brexit pareva inevitabile, il paese zombi che, incapace di negoziare e di abbandonare le fantasie irrealistiche, scivola verso un non accordo, con un nuovo premier, che con tutta probabilità sarà Boris Johnson, “eletto” da 160 mila conservatori (160 mila!), beffa assoluta nella Gran Bretagna che con la volontà popolare litiga da tre anni. Pareva inevitabile – ci stiamo adeguando a ogni cosa – e invece no: il secondo referendum, la possibilità di ripensarci, di ricontarsi,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

10/07/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi