TECNOLOGIA LIBERA TUTTI La legge della conservazione del lavoro La storia insegna che il lavoro si trasforma e non si distrugge. Un nuovo libro chiarisce l’equivoco. Ma a differenza dell’Ottocento la possibilità di eleggere politici luddisti rischia di fermare il progresso

7

10/07/2019

I n uno studio del 2013 – scritto da due economisti di Oxford e consulenti del presidente Barack Obama, Carl Benedikt Frey e Micheal Osborne – si sosteneva che nel giro di una quindicina di anni quasi la metà dei posti di lavoro negli Stati Uniti sarebbero stati a rischio per effetto del progresso tecnologico. A seguito di quello studio altri avevano stimato che nei paesi emergenti i lavori a rischio avrebbero potuto essere pari a quasi tre quarti dei...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.