Alberto Savinio e Parigi. Il genio rapace al cospetto della vieille dame

2

10/07/2019

C osa c’è di più triste dei ricordi? Parigi e nient’altro. Parigi come una vieille dame a cui l’umanità ha gridato “tu sei l’unica, tu sei la capitale del mondo”. Parigi più triste del tempo perché ha creduto alle bugie come fossero verità, convincendosi che, al di fuori della propria cinta daziaria, gli uomini, vestiti di rozze pelli, “combattessero le fiere con zagaglie di silice e al tramonto si accucciassero dentro capanne posate su palafitte”. Parigi che ha continuato a...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.