Tutti contro von der Leyen? Mica tanto. La spaccatura dei sovranisti

Reporter:

David Carretta

3

09/07/2019

Bruxelles. La rivolta contro Ursula von der Leyen alla presidenza della Commissione europea si sta già sgonfiando. A una settimana dal voto di conferma del Parlamento europeo, il percorso della ministra della Difesa tedesca per entrare al Berlaymont – la sede dell’esecutivo comunitario – e occupare l’ufficio di Jean-Claude Juncker appare meno complicato. Il Partito popolare europeo (Ppe) ha annunciato di aver rinunciato alle barricate per difendere il suo candidato Manfred Weber o almeno il processo degli Spitzekandidaten (i capilista...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.