Guapparie

4

09/07/2019

I l lupo perde il pelo ma non il vizio. Nel caso in esame non c’è neanche la dignità del lupo ma solo il vizio. Ci riferiamo a Luigi di Maio, che appare sempre più una sorta di guappo paesano dedito all’intimidazione parlando “in pulito” (licenza napoletana) ma con congiuntivi che ballano di continuo. Questo signorino (termine antico e nobiliare oltre a significati più moderni) dinanzi a ogni problema esorcizza le sofferenze altrui non cercando soluzioni ma minacciando un qualunque...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.