cerca

Fra populismo e politicamente corretto vince il primo. La sinistra ripensi se stessa

7 Luglio 2019 alle 23:09

Eric Kaufmann spiega cosa è andato storto e come i partiti mainstream devono ricalibrare le proprie idee per tornare a contare Scrive Quillete (maggio)

Esiste un confortevole mito, secondo cui gli elettori votano per i populisti di destra perché si sentono ‘lasciati indietro’ dall’economia globale, e dai politici menefreghisti. Quel che serve è ridistribuire la ricchezza, far crescere l’economia e devolvere potere: tutto andrà per il meglio. In effetti, vi sono ben poche prove a sostegno di questi assunti”. Così scrive, su Quillette, il professor Eric Kaufmann, che insegna Scienza politica a Birkbeck, University of London. “In molteplici questionari che ho analizzato, sono le...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

6

08/07/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi