Piegati a Bruxelles

1

05/07/2019

L a Commissione europea ha stabilito che non esistono, per il 2019, i presupposti per aprire una procedura di deficit eccessivo (a motivo del debito) nei confronti dell’Italia. Le motivazioni si trovano nella lettera della Commissione al governo italiano che descrive le misure, di taglio di spesa e di aumento delle entrate, che permettono di raggiungere (più o meno) le cifre necessarie per un aggiustamento strutturale di oltre 7 miliardi (e di oltre 8 miliardi di aggiustamento nominale). La chiusura...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.