Cinesi internati

2

05/07/2019

V ennero a prenderci di notte”. E’ una sintesi perfetta quella degli autori di Vice News che qualche giorno fa hanno pubblicato un documentario sui fedeli musulmani di nazionalità cinese (oltre un milione) rinchiusi in veri e propri campi di indottrinamento e rieducazione. Per il Partito comunista cinese l’argomento che giustifica l’esistenza dei campi sono la prevenzione del terrorismo e del separatismo etnico. Nella regione dello Xinjiang i fedeli musulmani costituirebbero infatti una minaccia esistenziale all’ordine pubblico e alla sicurezza....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.