Cambridge è il simbolo del pol. corr. che infetta le nostre università

Una grande istituzione si è trasformata in un luogo di censura, dove gli accademici non sono più liberi di esprimere le loro opinioni Scrive il Daily Telegraph (11/5)

6

01/07/2019

Viste dall’esterno, tutte le istituzioni sembrano monolitiche”. Inizia così un pezzo di Douglas Murray sull’Università di Cambridge pubblicato sul Daily Telegraph: “Il Foreign office, le grandi multinazionali, le università – danno l’idea di qualcosa di lento e resistente al cambiamento. Tutte le istituzioni sono in una fase di evoluzione, oggi più che mai, dato che le fondamenta della nostra società e della nostra moralità sono più deboli. Negli ultimi anni l’ideologia nota come ‘wokeness’ (un sinonimo di ‘politicamente corretto’) ha...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.