Perché è un errore per l’Italia fare un passo fuori da Schengen

Reporter:

David Carretta

1

28/06/2019

Bruxelles. Quando il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, minaccia di non registrare i migranti all’arrivo in Italia per permettere loro di andarsene liberamente nel resto d’Europa aggirando le regole di Dublino, non solo rischia una procedura di infrazione da parte della Commissione, ma pone le basi per spingere gli stati membri a tagliare fuori l’Italia dall’Unione europea senza controlli alle frontiere di Schengen. Era già accaduto nel biennio 2015-2016 con la Grecia quando, di fronte all’afflusso di oltre un milione di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.