La legislatura appesa al taglio dei parlamentari. Ma neanche M5s lo vuole

4

28/06/2019

Roma. Succede che, visto dai corridoi del Palazzo, il mondo appaia un poco deformato, rispetto a come risulta a guardarlo da fuori. E così succede che, assai più che per le sorti dell’Ilva, della Tav e delle autonomie, in questo esordio di estate tribolata dalle baruffe di governo, l’ansia principale di deputati e senatori sia rivolta al taglio del numero dei parlamentari. “Certo, anche da quello dipendono i pronostici della legislatura”, se la ridono in questi giorni i tecnici del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.