cerca

Non contro l’Europa, ma contro un debito che li tiene sudditi dovrebbero ribellarsi gli italiani

25 Giugno 2019 alle 23:09

E’ stato ampiamente notato il tono reboante, a tratti “favolistico” (per riprendere la spiegazione di “supercazzola” fornita direttamente da un articolo del blog dei cinque stelle) della lettera che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha indirizzato in risposta alla possibilità di aprire una procedura per disavanzi eccessivi da parte dell’Unione europea. Impossibile però pensare che non si sia trattato di una voluta strategia retorica. Difficile anche credere che Conte e Giovanni Tria l’abbiano accettata solo per compiacere i due...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

7

26/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi