cerca

Il diritto di essere volgari

25 Giugno 2019 alle 23:09

La Corte suprema Usa sdogana il “linguaggio scandaloso”: è libertà di parola

Ogni individuo ha il diritto di dire le volgarità che vuole – ovviamente nei limiti consentiti – e anche di usarle come proprio marchio aziendale. Il Wall Street Journal scrive che la Corte suprema ha sdoganato il linguaggio “scandaloso”, al punto da stabilire che il governo non può negare brevetti a imprese che propongano marchi il cui nome suona scurrile. Altra decisione storica in questo giugno impegnativo per i nove alti magistrati di Washington. In effetti è andata così: il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

3

26/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi