cerca

Un rigorista non è per sempre. Perché Weidmann cerca (e merita) redenzione dallo stigma del superfalco per scalare l’Eurotower

20 Giugno 2019 alle 23:09

N ella narrativa dominante la Banca centrale europea è un luogo popolato di falchi rapaci e innocenti colombe. Dunque la domanda che ci si pone adesso è: Jens Weidmann, presidente della Bundesbank e uno dei più autorevoli candidati alla successione di Mario Draghi, da che parte sta? L’uscita con cui Weidmann ha pubblicamente sdoganato con una dichiarazione a Zeit Online il bazooka di Super Mario (“le Outright monetary transactions sono a tutti gli effetti uno strumento della politica monetaria”) non...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

21/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi