Non sparate sul board

7

21/06/2019

Mentre il metoo pare un po’ arenato dopo i trionfi hollywoodiani e la ricerca di nuovi campi d’azione (bene l’architettura, coi sospetti su Richard Meyer, ok la cucina con la star dei fornelli Mario Batali che ha dovuto vendere i suoi ristoranti), adesso pare partito però tutto un altro filone che non distingue più maschi e femmine. Nel mondo dell’arte va molto di moda stanare i legami delle personalità museali con l’industria bellica. Primo è stato il Whitney Museum di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.