La Veritas di Orbán

Reporter:

Micol Flammini

2

18/06/2019

D omenica al posto della statua che non c’è, a commemorare il vuoto di un personaggio storico da “eroe nazionale” declassato a “nemico”, non c’era nessuno. I pochi che hanno deciso di commemorare Imre Nagy erano a pochi passi di distanza, dove la statua, rimossa lo scorso anno per volere del primo ministro ungherese Viktor Orbán, è stata spostata a inizio giugno. Prima, per quasi trent’anni, Nagy, con il suo cappello in testa, guardava il Parlamento da Piazza degli Eroi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.