Ivan Golunov è libero

“Non ci sono prove”. Le brutalità pretestuose hanno un limite anche in Russia

3

12/06/2019

Ivan Golunov è un giornalista d’inchiesta russo, lavora per il giornale online Meduza, testata russa con sede in Lettonia, è corrispondente da Mosca e sabato scorso è stato arrestato e picchiato dalla polizia con l’accusa di spaccio. Le autorità avevano detto di avergli trovato addosso quattro grammi di mefedrone, lui aveva risposto che non era mai stato in possesso di nulla di simile e che la sostanza gli era stata messa nelle tasche durante l’arresto. Per tutta risposta il ministero...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.