Tombe nel deserto

2

07/06/2019

L a rivoluzione del 2011 ha sconvolto l’Egitto, che dopo questi eventi ha vissuto momenti di instabilità fortissimi. Nonostante ciò, negli ultimi due anni il flusso di turisti è cresciuto vertiginosamente, generando un dibattito tra chi cerca di far crescere il numero di visitatori e chi invece lotta per la conservazione dei siti risalenti all’età dei faraoni. Zahi Hawass, ex ministro delle Antichità, ex segretario generale del Council of Antiquities e principale testimonial dell’egittologia nel mondo (se avete visto almeno...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.