Piccola Posta

2

07/06/2019

Ci sono mattine in cui non si può fare a meno di rimpiangere la mancanza di certe voci. Naturalmente, quella di Massimo Bordin, che è stato peggio che perdere la biblioteca d’Alessandria, la quale non aveva la sua tosse e la sua ironia. Quando perfino l’idea di nominare i membri del Csm per sorteggio finisce per sembrare ragionevole. Poi manca la voce, le voci, di chi dal fondo di una cella scorre le notizie per verificare fra i nomi dei...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.