Il tacco è mio e me lo gestisco io, ma è la divisa che uccide l’immaginario sexy

Giulia Pompili

Reporter:

Giulia Pompili

2

07/06/2019

Roma. La filologia dei cancelletti è sempre un argomento interessante, nella neolingua dei social network. Per esempio, l’ultima battaglia giapponese ha per hashtag la parola “#kutoo”, che è piena di significati: oltre a ricordare il ben noto #metoo, è un gioco di parole tra “kutsu”, che significa scarpa, e “kutsuu”, che si legge con la u un po’ allungata, e significa dolore. L’ha lanciato l’attrice trentenne Yumi Ishikawa, una che probabilmente i tacchi li ha messi sempre e solo per...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.