cerca

Noa e il nostro terribile piano inclinato

5 Giugno 2019 alle 23:09

Roma. La notizia della morte di Noa Pothoven ha fatto il giro del mondo. La diciassettenne olandese, di cui inizialmente si pensava che avesse avuto accesso all’eutanasia, si è lasciata morire di fame e di sete nella propria casa, seguita da un’équipe medica che alla fine l’ha sedata. Noa aveva subìto violenze sessuali e diceva di non voler più vivere. Un nuovo caso Eluana Englaro, ma, a differenza di Eluana, Noa era perfettamente capace di intendere e di volere e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

06/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi