cerca

La ferita alla magistratura secondo il vicepres. del Csm

5 Giugno 2019 alle 23:09

*Pubblichiamo il testo dell'intervento pronunciato martedì 4 giugno al plenum da parte di David Ermini, vicepresidente del Csm Colleghi, quando entriamo in quest’aula, entriamo nell’aula dedicata a Vittorio Bachelet. Bachelet è stato ucciso negli anni in cui la magistratura, anche sacrificando la vita, ha difeso la nostra libertà e la nostra democrazia. Bachelet è stato ucciso proprio quale simbolo del Consiglio Superiore, dell’organo che di quella magistratura tutelava l’autonomia e l’indipendenza. Io non lo dimentico. Mai. Gli eventi di questi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

8

06/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi