cerca

Acciaio a regime minimo

5 Giugno 2019 alle 23:09

La siderurgia europea soffre i dazi. Mittal manda 1.400 in cassa a Taranto

Dopo nove mesi dall’accordo firmato da ArcelorMittal per rilevare gli stabilimenti siderurgici dell’Ilva, l’azienda ha comunicato il ricorso alla cassa integrazione ordinaria per almeno 13 settimane, rinnovabile, coinvolgendo circa 1.400 lavoratori al giorno su un organico di 10.700 dipendenti. I motivi, dice il primo gruppo siderurgico continentale, riguardano l’intero comparto europeo dell’acciaio investito da un ciclo sfavorevole. A Taranto significa fermare le attività del treno nastri, del laminatoio a freddo e dell’impianto di colata continua. L’azienda s’impegna a procedere con...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

3

06/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi