Winona di Carta e il circo

1

05/06/2019

L a cronacaccia pop-manettara a volte dà delle soddisfazioni. Qualche giorno fa alla Rinascente di Milano arrestano Marco Carta, cantante, per furto di sei magliette del controvalore di 1.200 euri (qualcuno ha tuittato che il vero furto è il prezzo, e ha un senso). Subito ma subito, i titoli di tutti i siti e poi i giornali inchiodano il Carta: arrestato, ladro, già condannato prima del processo per direttissima. Il giorno dopo si scopre che il giudice non ha convalidato...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.