“Bando all’ipocrisia sulle nomine in magistratura”. Parla Caiazza

Marianna Rizzini

Reporter:

Marianna Rizzini

4

04/06/2019

Roma. Il Caso Palamara, la discussione nel plenum straordinario del Csm (oggi), le intercettazioni, le Procure, le nomine e la “gestione” delle stesse, i rapporti magistratura-politica e la polemica ricorrente (e rinnovata) sul cosiddetto “circo mediatico giudiziario” e sulla necessità di una riforma. Intanto, ieri, dalla Giunta dell’Unione Camere Penali si è levato una sorta di appello alla ragionevolezza: “La diffusione indebita e sapiente di brandelli di notizie relative a indagini giudiziarie in vario modo collegate all’imminente nomina dei vertici...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.