Riace e Potëmkin

2

30/05/2019

R iace è una cagata pazzesca”, gridò un impiegato di concetto dal fondo della sala, e venne giù il teatro dagli applausi. Liberatori, come sono gli applausi. Non aspettavamo altro. Vorrei obiettare. Non a chi ha ragionevolmente osservato che le beatificazioni sono accecanti quanto le demonizzazioni, e sono la premessa dello sghignazzo finale. Vorrei obiettare all’inclinazione a vedere in ogni avvenimento di cronaca grande o piccola una “rivelazione”: l’Italia vera, profonda, autentica, che si rivela squarciando la cortina del luogo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.