cerca

Netflix vuole boicottare la Georgia contro la legge sull’aborto

29 Maggio 2019 alle 23:10

Roma. Da quando il governatore della Georgia, il repubblicano Brian Kemp, ha firmato la nuova legge sull’aborto, che intende vietare l’interruzione di gravidanza dal momento in cui è possibile rilevare l’attività cardiaca dell’embrione, le proteste sono state molte. Anche Hollywood si è mobilita e il primo che dagli ambienti cinematografici ha deciso di annunciare il boicottaggio della Georgia è stato Netflix. La piattaforma di streaming, con un comunicato di Ted Sarandos, responsabile dei contenuti, ha detto che sta ripensando ai...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

2

30/05/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi