“E’ solo un equivoco, colpa degli hater”. Parlano il medico e il fratello di Paolo Palumbo

Reporter:

Gregorio Sorgi

5

30/05/2019

Roma. “Il comunicato pubblicato da BrainStorm è il risultato di un enorme malinteso”. Rosario Palumbo, il fratello di Paolo, ha appreso con stupore che l’azienda americana ha dichiarato di “non avere mai accettato di curare il paziente né in Israele, né in nessun altro luogo”. Palumbo spiega al Foglio che “una serie di eventi del tutto accidentali hanno portato alla smentita di BrainStorm”. Andiamo con ordine: la famiglia aveva il consenso dell’Hadassah Medical Center di Gerusalemme per svolgere una cura...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.